Progetto Buongiorno
MARCHE E IMMIGRAZIONE
L'IMMIGRAZIONE NELLE MARCHE

La situazione occupazionale

Nel 2006 l'occupazione, nelle Marche, è aumentata di oltre 12mila unità, +2% rispetto al 2005; se si osserva il trend tra il 2000 e il 2006, la nostra regione registra il secondo miglior risultato in Italia dopo il Lazio, con un incremento dell'11,3%. La crescita occupazionale è dovuta alla componente dei dipendenti (+5,4%) mentre cala quella degli indipendenti (-6,2%). In termini settoriali, la crescita risulta legata quasi interamente all'aumento registrato dal terziario (+4,3%) e solo in misura limitata al secondario (+0,8%).

La disoccupazione media regionale 2006 si è attestata al 4,5%%, più di due punti percentuali sotto la media nazionale; complessivamente il numero delle persone in cerca di occupazione è diminuito di circa 400 unità nel 2006, rispetto al 2005. Critica ancora la situazione relativa al tasso di disoccupazione femminile, in particolare nella provincia di Ascoli Piceno (i dati relativi ai primi mesi del 2007 confermano purtroppo questa situazione), che registra anche una contrazione per quanto attiene il numero degli occupati. E sempre più evidente il ricorso a forme di lavoro flessibili: il contratto a tempo determinato rappresenta i due terzi dei nuovi rapporti di lavoro, ma anche i rapporti di collaborazione stanno aumentando sensibilmente.

Incontrano maggiori difficoltà nell'inserimento lavorativo i giovani con un livello medio alto d'istruzione, i disabili, i lavoratori ultraquarantenni che hanno perso il lavoro, soprattutto quelli con basso titolo di studio e poco qualificati, mentre appare buona l'integrazione lavorativa della popolazione immigrata. Donne, giovani e disabili sono i destinatari strategici delle azioni da porre in essere nel prossimo triennio, che la Regione Marche ha individuato nel piano per le politiche attive del lavoro 2007-2009.

Grande attenzione dovrà anche essere dedicata ad un vero e proprio dramma che investe in modo sempre più consistente il nostro territorio: quello degli infortuni sul lavoro, troppo spesso, purtroppo, anche mortali.

IMMIGRAZIONE NELLE MARCHE
ritorna alla
pagina precedente

Fonti utilizzate:

  • Caritas - Dossier Statistico Immigrazione 2007.

 home page
Web Design a cura di
INPS Marche