PROGETTO BUONGIORNO
AREA BUONGIORNO
  
 


  Il rientro > Ritornare nel proprio paese > Se torno nel mio paese

 

Se torno nel mio paese

Trattamenti pensionistici ai lavoratori extracomunitari rimpatriati

In caso di rimpatrio il lavoratore extracomunitario con contratto di lavoro diverso da quello stagionale conserva i diritti previdenziali e di sicurezza sociale maturati in Italia e pu˛ usufruire di tali diritti anche se non sussistono accordi di reciprocitÓ con il Paese di origine.

Pensione di vecchiaia

Si devono distinguere due casi, a seconda che la pensione venga calcolata con il sistema contributivo o retributivo.
  • Nel primo caso, i lavoratori extracomunitari assunti dopo il 1░ gennaio 1996, possono percepire, in caso di rimpatrio, la pensione di vecchiaia (calcolata col sistemacontributivo) al compimento del 65░ anno di etÓ e anche se non sono maturati i previsti requisiti (dunque, anche se hanno meno di 5 anni di contribuzione).
  • Nel secondo caso, i lavoratori extracomunitari assunti prima del 1996 possono percepire, incaso di rimpatrio, la pensione di vecchiaia (calcolata con il sistema retributivo o misto) solo al compimento del 65░ anno di etÓ sia per gli uomini che per le donne e con 20 anni di contribuzione.
Pensione ai superstiti

In caso di decesso avvenuto successivamente al compimento del 65░ anno di etÓ spetta la pensione ai superstiti, se sussistono le condizioni previste per la generalitÓ dei lavoratori.

Non spetta in caso di decesso avvenuto prima del compimento dei 65 anni

(a cura Coordinamento e supporto delle attivitÓ connesse al fenomeno migratorio - Direzione INPS ROMA)   

IMMIGRAZIONE
 home | area buongiorno

Web Design a cura di
INPS Marche